Spazio anti-discriminazione e diritto alla cittadinanza

La discriminazione consiste in un trattamento non paritario attuato nei confronti di un individuo o un gruppo di individui in virtù della loro appartenenza ad una particolare categoria (Wikipedia). In Italia la legge Mancino punisce chi propaganda idee fondate sulla superiorità o sull’odio razziale o etnico, ovvero istiga a commettere o commette atti di violenza o discriminazione per motivi razziali, etnici, nazionali o religiosi.

In Casa dei Diritti esiste uno sportello anti-discriminazione attivato nel contesto regionale del progetto Pre.Ce.Do.

“Diritto e Diritti. Per meglio orientarsi” - Sportello di orientamento legale

Il progetto promosso dall’Ordine degli Avvocati di Milano e dall’Associazione “Avvocati per la Casa dei Diritti” si articola con un calendario organizzato sui giorni della settimana lavorativa, con questa sequenza:

Lunedì Lavoro

Martedì Famiglia

Mercoledì Penale

Giovedì Casa

Venerdì Immigrazione

Ogni pomeriggio dalle 14,30 alle 17,30 un avvocato accoglie i cittadini che vorranno esporre il loro problema per ricevere orientamento ed informazioni utili, pareri sulla fondatezza giuridica e sulla proponibilità eventuale di un’azione giudiziaria, chiarendo tempi e costi della giustizia, fornirà indicazioni semplici e chiare circa gli adempimenti necessari per l’inizio di un giudizio, offrirà anche orientamento su eventuali soluzioni alternative all’apertura di una causa.

Per prenotare un appuntamento è possibile contattare Casa dei Diritti.

Lo sportello è aperto a tutte e tutti i cittadini milanesi.

Tel. 02/884 53954 oppure il centralino 41641

Mail: pss.casadeidiritti@comune.milano.it